lunedì 6 maggio 2013

Caos interiore... ordine esteriore...

Non so se capita anche a voi... non ne ho mai parlato con nessuno ma... nei momenti di maggiore confusione, anche di rabbia interiore alla quale non posso dare sfogo come vorrei... io mi dedico a mettere in  ordine casa!!!
Senza neanche accorgermene, inizio a mettere a posto tutto ciò che vedo in giro, che mi sembra in disordine e nell'ultimo periodo non faccio fatica a trovare da fare!

Può partire tutto dalla cucina, che è sempre un caos... Inizio riorganizzando i cassetti, gli armadietti, tirando fuori tutto, cercando nuove geometrie e nuovi incastri tra pirofile rettangolari ed ovali, tra tazze larghe, tazzine lunghe e strette, bicchierini, coppe da vino e poi le innumerevoli pentole di cui sono dotata e delle quali uso forse la metà... I piatti di plastica ikea colorati, che scivolano sempre l'uno sull'altro... i coltelli da riporre nell'anta più alta della cucina (ma se poi non riesco a prenderli perché devo tenerli in casa?), il cassetto dei mestoli, miriadi di mestoli di tutte le fogge e qualità, di tutti i colori e le grandezze... Capite che per una che non ama cucinare e non vuole buttare via nulla c'è sempre un gran da fare!!!

Se non sono soddisfatta di com'è sistemata la cucina passo al soggiorno... 
Questo è il regno di tutta la famiglia e perciò ci si può divertire a lungo nel mettere in ordine!!!
I giornali di papà, depositati da millenni nel porta riviste che trabocca, li butto via!!!
I giochi dei bimbi, che sembrano riprodursi come animali in cattività, li "lancio" nelle ceste, ripongo nell'armadio i colori a spirito, i pastelli, le matite... che rotolano sotto il tavolo e il divano ed i fogli da disegno, i post it rubati per gli scarabocchi, che svolazzano ovunque, le costruzioni tutte impilate, i pupazzi dell'esselunga nella cameretta, il monopattino sul balcone, il passeggino della bambola sulle scatole porta giochi, il lettino del pupazzo ed il castello delle principesse... dove trovo angoli vuoti!
Infine... ovviamente... metto ordine sul tavolo da pranzo (dovrei dire piuttosto da lavoro e da gioco)... 
Ricoperto di pietre dure, fili di metallo, pinze, minerali, ganci per orecchini, scatole, scatoline, scatolette piene di pietre divise per colore e per tipologia... distanziatori, catene, rocchetti di filo elastico, di filo da pesca, di filo di cotone cerato... manuali sui minerali, sulla cristallo terapia, i miei quaderni di appunti vari...
Ed io ordino, ordino... questo qui, quell'altro lì... e mi rilasso, mi rilasso... 
Non sono neppure cosciente del fatto che sto "mettendo in ordine" casa... sono solo totalmente concentrata nel ritrovare un equilibrio esterno a me, visto che interiormente sono abbastanza confusa! 
La fine di queste imprese titaniche non arrivo a vederla mai, perché vengo sempre interrotta da "qualcuno" che mi reclama a gran voce ma... intanto ho potuto pensare, riflettere, riorganizzare le idee anche nella mia testa!!!
Ciao a tutti!