lunedì 11 febbraio 2013

Questo non è un POST per DIABETICI!


Per la serie: SFOGHI PERSONALI!

Ieri mio marito mi ha chiesto: “...e NOI… cosa facciamo per SAN VALENTINO?

Momento di (mio) smarrimento… Prima di tutto interroghiamoci sul “NOI”… Per NOI intendi … noi 4, noi con la bambina, noi 3 con il piccolo o… solo … NOI DUE???

Si, perché adesso il NOI ha una valenza diversa… un PESO specifico diverso! Se pensiamo di POTERCI concedere una seratina romantica da SOLI, NOI 2, quante forze dobbiamo METTERE IN CAMPO per realizzare questo obiettivo?

Detto questo, io faccio come al solito la parte della “difficile”, quella che di fronte ad un appuntamento romantico mette in mezzo i SOLITI problemi PRATICI! Il maritino invece la fa facile… però non s’interroga sul dove, come, QUANDO!!!

Ovvio che anche a me piacerebbe passare una serata SDOLCINATA, tutta coccole e bacetti… Una seratina da carie dentali!!! Ma poi penso che 1 sola serata NON MI BASTA, che se ricomincio solo per un’ora a star sola con LUI… poi come farò a tornare alla quotidianità del lettone preso d’assalto e dei week end in casa a vedere i cartoni? Ci si abitua presto a determinate situazioni che poi ti sembrano la normalità e se, per un attimo, evadi dalla routine ti si apre UN MONDO NUOVO, che avevi dovuto dimenticare e che vorresti di nuovo per TE!

SCHERZI A PARTE, so che questo periodo passerà, sempre troppo presto, che sentirsi INDISPENSABILE, davvero, per un piccolo d’uomo ripaga di 1000 serate romantiche a cui abbiamo rinunciato, però… quello che volevo sottolineare è che "arrendersi alla quotidianità è normale, non dobbiamo sentirci in colpa ANCHE per questo!!!" Chissenefrega se ci dicono che DOBBIAMO COMBATTERE LA ROUTINE ... e fare salti mortali per poi pagarli tutti dopo con gli interessi!

Un momento di stanca ci sta, se non diventa l'abitudine... sia per le COPPIE che stanno assieme da tanti anni e si danno per scontate sia per quelle "soltanto" schiacciate dalla vita pratica di ogni giorno!!!

Come mi ripeto spesso bisogna… RESISTERE! Avendo ben chiaro l’obiettivo, tutto può risolversi, tutto può migliorare se l’intesa e l’amore CI SONO!

Il NOSTRO METODO per resistere è questo: chi, in quel momento, ha più energia dell’altro trascina la coppia, fa da timoniere e da coach e la parte momentaneamente "debole" si fa trascinare!!!

Non sempre si è forti allo stesso momento… anzi, noi cerchiamo di fare a turno con quegli impegni particolarmente estenuanti, per non demolirci contemporaneamente, dopo notti insonni, ritmi di lavoro folli… chi ha voglia anche solo di cenare fuori?

Quindi... per San Valentino... IO mi faccio TRASCINARE… e ne sono FELICE!

A presto!