mercoledì 10 aprile 2013

Rapporti interpersonali...quando c'è di mezzo la tua creatività...

Stasera ho voglia di scrivere dei rapporti interpersonali che si vengono a creare tra "soggetti" (donne nella maggior parte dei casi) che creano opere uniche, artistiche e creative e che vengono a trovarsi vicine in occasione di un'evento di promozione della propria attività.

Nella maggior parte dei casi si dovrebbe entrare in competizione. 

Tu osservi ciò che l'altra persona ha creato, con le sue mani, con la fantasia e l'immaginazione che la caratterizza e ... hai PAURA... una PURA FOLLE che i suoi manufatti possano piacere di più delle tue creazioni, che possano incontrare maggiormente il gusto delle persone e mettere in ombra ciò che hai, con tanta fatica, elaborato per tentativi, cadute rovinose e momenti di esaltazione ingiustificata... insomma LE TUE CREATURE!!!

Dipende dall'atteggiamento che hai nei confronti dell'evento a cui partecipi. Questo l'ho capito, ovvero, me l'hanno spiegato oggi. Se parti da un'aspettativa troppo alta è ovvio che rimarrai delusa. Se non riesci a comprendere il contesto nel quale esponi, il pubblico al quale ti rivolgerai... se non riesci ad entrare in sintonia con tutto ciò... fallirai. A prescindere dalle creazioni della tua vicina di stand... a prescindere dal valore dei tuoi oggetti... a prescindere da TUTTO, il tuo atteggiamento è fondamentale per affrontare questi eventi.

Io non sono competitiva, in generale. Inoltre difronte alle opere creative ed artistiche non riesco ad essere indifferente, anche se potrebbero oscurare le mie. Mi piace troppo conoscere e capire il talento altrui...

Spero di non cadere nel tranello della competizione tra artiste, perchè so che ne uscirei di sicuro sconfitta.

Devo mantenere il mio atteggiamento di curiosità e voglia di capire le forme di creatività diverse dalla mie.

Buona notte!