martedì 23 aprile 2013

Si è quel che si è ...

Dato il malumore da vigilia di compleanno ho pensato di dare libero sfogo ai miei pensieri, tanto... peggio di così ...

Parto dal presupposto, tutto di matrice popolare siciliana, che: 'chi nasce tondo non muore quadrato', per ribadire che alla soglia dei 'quasi' 40 anni io sono quel che sono e sarà difficile che possa modificare la mia natura!

Giusto per mettere i puntini sulle 'I' e che non ci si aspettasse un cambiamento caratteriale tipo: 'ho avuto l'illuminazione... l'esperienza extra corporea... sono stata rapita dagli alieni ed ora... HO CAPITO TUTTO DEL SENSO DELLA VITA e ... ci scriverò un libro!!!

Ebbene NO! Semmai sono più scettica di 40 anni fa, più realista ed empirica... ma non per questo meno sincera e meno fiduciosa. Sono la stessa persona che ero qualche anno fa, con le stesse speranze e gli stessi sogni, con l'entusiasmo e la curiosità. Sono la stessa pazza sentimentale. Quella che si commuove davanti alla bellezza del creato e si incazza di fronte alla stupidità umana.

Sono quella che da' fiducia a tutti e non pensa al suo tornaconto, perché ha avuto la fortuna di crescere con una famiglia alle spalle. Sono sicura che non sarò mai sola ma sono sicura che potrò contare sempre e solo su me stessa.
Sono sempre la solita matta depressa con la paura del tempo che passa, quella che vorrebbe tenere tutto sotto controllo e programmare la sua esistenza fino al giorno del funerale. Sono la stessa, sempre la stessa... che palle!!! Potevo cambiare un poco... poteva saltarmi qualche rotella... Magari iniziare l'attività di chiromante e predire il futuro a tutti!

Invece NO, banale... come si addice alla natura umana, mantengo molte delle mie caratteristiche e piuttosto le esacerbo.

Con gli anni non si migliora ... Sappiatelo! Si peggiora!!! Si peggiora nei propri atteggiamenti! Nella visione della vita, nei rapporti con gli altri...
Insomma... niente illusioni all'alba dei 39... ma... da una come me ... c'era da aspettarselo!

Buona REALTÀ a tutti!